Uniti contro l'AIDS

Uniti contro l'AIDS
Avere un’infezione oggi può ancora costituire un problema i cui effetti si riverberano nell’accesso alle cure. Talvolta, infatti, permangono pregiudizi culturali e difficoltà pratiche che possono ostacolare la conduzione di una serena esistenza da parte delle persone che vivono con un’infezione, in tutti gli ambiti in cui si svolge la vita sociale.

In questa sezione puoi trovare l'elenco delle ONG e delle Associazioni impegnate nella lotta all'AIDS; informazioni su ciò che dice la legge per la tutela dei diritti delle persone direttamente o indirettamente coinvolte nelle Infezioni a Trasmissione Sessuale con particolare riferimento all'HIV; informazioni generali sulle terapie; approfondimenti nel campo della genitorialità; indicazioni sui Centri specializzati che forniscono cure e assistenza per le Infezioni a Trasmissione Sessuale, per l'HIV e l'AIDS, per le Epatiti Croniche.red ribbon

 

Responsabilità penale da trasmissione del virus HIV

Un tema che suscita molta attenzione è quello della responsabilità penale per la trasmissione del virus, quando una persona consapevole della propria sieropositività, chieda esplicitamente o accetti di avere rapporti sessuali non protetti.
La questione, estremamente delicata, richiede un approccio che tenga il più possibile conto delle specificità di ogni caso e di ogni relazione. 
Tuttavia, ravvedendo un elevato grado di pericolosità sociale nel comportamento di chi consapevolmente assuma il rischio di trasmettere l'infezione, dobbiamo chiarire che nel nostro ordinamento tale condotta può integrare il reato di lesioni gravissime, sanzionato dagli articoli 582 e 583 del Codice Penale.
Perchè si realizzi una condotta penalmente rilevante, tuttavia, è necessario che la persona HIV+ sia consapevole del proprio stato, avendo ricevuto una diagnosi di sieropositività.
Al contrario, perchè si possa ravvisare una responsabilità penale non è indispensabile la sussistenza di una specifica volontà di trasmettere l'infezione, essendo sufficiente che il soggetto sia consapevole del rischio che dalla propria condotta derivi il contagio del partner. 
Il problema della responsabilità penale è molto dibattuto e sul punto possono registrarsi approcci diversi da paese a paese.
Con riferimento all'Italia, occorre dire che l'attuale quadro normativo, riconducendo l'ipotesi di trasmissione del virus alla fattispecie generica del reato di lesioni non appare più stigmatizzante nei riguardi delle persone HIV+ rispetto ad altri gruppi di persone.

Glossario

Telefono Verde AIDS e IST

800 861 061

Servizio nazionale di counselling telefonico sull'infezione da HIV, sull'AIDS e sulle Infezioni Sessualmente Trasmesse

counselling telefonico AIDS, HIV e IST
Non esiste prevenzione senza informazione


Per qualsiasi dubbio rivolgiti al Telefono Verde AIDS e IST, dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle 18.00

Gli esperti rispondono anche in inglese 

Un consulente in materia legale risponde il lunedì e il giovedì, dalle ore 14.00 alle 18.00
 

There is no prevention without information
If you have any doubt, call the AIDS and STDs Helpline
The Service is free and anonymous, active from Monday to Friday from 1 p.m. to 6 p.m.

A legal expert will be available on Mondays and Thursdays from 2 p.m. to 6 p.m.

 

Chiama ora 800861061