Uniti contro l'AIDS

Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS

In questa categoria

Ultimo aggiornamento

  • 11 luglio 2016

Non mandiamo il preservativo in vacanza


Fa molto caldo, le scuole sono finite, ci sono ancora gli ultimi esami all’Università, ma le ragazze e i ragazzi si stanno preparando per le vacanze estive siano esse al mare, in montagna o in città.

Parola d’ordine: preservativo! Da non mandare in vacanza, anzi il nostro invito è di metterlo in valigia.

Perché è importante che i giovani non abbassino la guardia sull’uso, dall’inizio alla fine del rapporto sessuale, del preservativo?
Perché nei giovani tra i 15 e i 24 anni i tessuti genitali sono ancora immaturi e più recettivi ai patogeni trasmessi per via sessuale. Inoltre a questa età e soprattutto nel periodo estivo è più facile avere diversi partner sessuali, aumentando così il rischio di contrarre un’infezione sessualmente trasmessa (IST), come quelle sotto elencate.

In Italia, come nel resto d’Europa, l’infezione causata dal batterio Chlamydia trachomatis è più diffusa tra i giovani di 15-24 anni. In particolare, nel nostro paese 1 giovane tra i 15 e i 24 anni ogni 8 ha questa infezione, che si presenta, sia nelle donne che negli uomini, con secrezioni chiare a livello genitale, ma che attraverso un corretto e tempestivo trattamento può essere curata. È molto importante non sottovalutare l’infezione da Clamidia in quanto fino al 6% di donne positive alla Chlamydia trachomatis può andare incontro a sterilità.

Un’altra IST molto diffusa è rappresentata dai Condilomi ano-genitali causati dal Papillomavirus umano (HPV). Questi si presentano, sia nelle donne che negli uomini, come escrescenze anali e genitali, meglio conosciute come “creste di gallo”. Anche in questo caso si può guarire attraverso un corretto e tempestivo trattamento. 

Altre due IST da non sottovalutare sono la Sifilide, causata dal batterio Treponema pallidum e la Gonorrea, causata dal batterio Neisseria gonorrhoeae.
La Sifilide colpisce, sia nelle donne che negli uomini, l’area genitale provocando piccole ulcere, ma può diffondersi in tutto il corpo. Se la malattia non viene curata negli stadi precoci, si possono avere, a distanza di anni, danni a tutti gli organi, soprattutto a cuore, cervello, cute, ossa, fegato e arterie.
La Gonorrea si presenta con secrezioni gialle a livello genitale, meglio conosciute come “scolo”.
Dopo il 2000, in Italia e in Europa, si è visto un incremento di Sifilide e Gonorrea più marcato tra i maschi che fanno sesso con maschi. Entrambe queste infezioni si possono curare attraverso un corretto e tempestivo trattamento.

Un’altra infezione che può essere trasmessa per via sessuale e che, una volta contratta, non può essere debellata, ma solo tenuta sotto controllo attraverso specifiche terapie, è l’HIV. Non ci sono sintomi specifici dai quali è possibile capire se ci si è infettati: l’unico modo è effettuare il test. Iniziare tempestivamente il trattamento ritarda l’evoluzione verso la malattia, cioè l’AIDS. E' allarmante che nel 2014, circa il 9% di tutte le nuove diagnosi di infezione da HIV riguardino giovani tra i 15 e i 24 anni. La presenza di un’altra infezione sessualmente trasmessa può facilitare l’acquisizione o la trasmissione dell’HIV.

Per evitare di contrarre una IST è fondamentale usare nei rapporti sessuali (vaginali, anali, orogenitali) il preservativo! 
 
 
Se desideri saperne di più chiama il Telefono Verde AIDS e IST - 800 861061 (lun-ven 13-18),  anonimo e gratuito anche dai cellulari.

 
Per maggiori informazioni sulla diffusione di queste infezioni nel nostro Paese è possibile consultare i Notiziari ISS:
Per maggiori informazioni sulla diffusione di queste infezioni in Europa è possibile consultare i Report dell’ECDC:
caratteri rimanenti: 1500

AVVISO: la pubblicazione del commento è subordinata al rispetto delle Regole per l'inserimento dei commenti. Ai sensi del DLgs 196/03 il vostro indirizzo mail non sarà reso pubblico né utilizzato per fini diversi dalla spedizione della nostra newsletter.

Dichiaro di aver preso visione delle regole

Grazie per aver lasciato il tuo commento

  1. Utente commento
    Piero
    Data e ora commento
    29 luglio 2016
    Testo del commento
    Che bello questo forse in questo modo riusciamo a combattere l'infezione

In questa categoria

Ultimo aggiornamento

  • 11 luglio 2016

Glossario

Telefono Verde AIDS e IST

800 861 061

Servizio nazionale di counselling telefonico sull'infezione da HIV, sull'AIDS e sulle Infezioni Sessualmente Trasmesse

counselling telefonico AIDS, HIV e IST
Non esiste prevenzione senza informazione


Per qualsiasi dubbio rivolgiti al Telefono Verde AIDS e IST, dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle 18.00

Gli esperti rispondono anche in inglese 

Un consulente in materia legale risponde il lunedì e il giovedì, dalle ore 14.00 alle 18.00
 

There is no prevention without information
If you have any doubt, call the AIDS and STDs Helpline
The Service is free and anonymous, active from Monday to Friday from 1 p.m. to 6 p.m.

A legal expert will be available on Mondays and Thursdays from 2 p.m. to 6 p.m.

 

Chiama ora 800861061