Uniti contro l'AIDS

Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS

In questa categoria

Ultimo aggiornamento

  • 25 gennaio 2017

Esiste un collegamento tra HAART e suscettibilità alla sifilide?

Le persone che vivono con l’HIV e che sono in terapia antiretrovirale HAART potrebbero avere un rischio aumentato di contrarre la Sifilide.
Questo fenomeno è rilevato in alcuni studi epidemiologici che hanno mostrato un aumento dei casi di co-infezione tra Sifilide e HIV, in particolare nel periodo successivo all’introduzione ed alla diffusione su larga scala della terapia HAART.
I ricercatori ritengono che tale aumento del rischio possa essere associato ad un maggior numero di rapporti sessuali non protetti da preservativo, motivato dalla “percezione di protezione” associata alla terapia, o ad un effetto dei farmaci della combinazione terapeutica sul sistema immunitario.
A tale scopo i ricercatori dell’Università Johns Hopkins di Baltimore (USA) hanno effettuato uno studio, recentemente pubblicato sul giornale Sexually Transmitted Infections, mirato a valutare quali fossero i fattori associati all’aumento del rischio di Sifilide in relazione alla terapia HAART.
Lo studio si è avvalso di specifici modelli predittivi di rischio sulla base dei comportamenti sessuali e dell’accesso alla terapia in persone già con l’infezione da HIV o con una rilevante probabilità di acquisizione dell’infezione.
I risultati dello studio hanno mostrato che le variazioni dei comportamenti sessuali associate al trattamento HAART non sono sufficienti da sole a giustificare il fenomeno per cui sussista un rischio maggiore di contrarre la Sifilide.
E’ quindi verosimile che la terapia HAART possa, mediante meccanismi tuttora da verificare, ridurre specificamente l’efficacia del sistema immunitario nei confronti dell’infezione da Treponema pallidum, batterio responsabile della Sifilide.
In ogni caso è fondamentale che le persone che vivono con l’HIV e che sono in trattamento HAART siano consapevoli che, seppure il trattamento consenta una apprezzabile qualità di vita e riduca la probabilità di trasmettere l’infezione, esiste un concreto rischio di contrarre e trasmettere la Sifilide e altre infezioni sessualmente trasmissibili che possono determinare gravi conseguenze cliniche.
caratteri rimanenti: 1500

AVVISO: la pubblicazione del commento è subordinata al rispetto delle Regole per l'inserimento dei commenti. Ai sensi del DLgs 196/03 il vostro indirizzo mail non sarà reso pubblico né utilizzato per fini diversi dalla spedizione della nostra newsletter.

Dichiaro di aver preso visione delle regole

Grazie per aver lasciato il tuo commento

In questa categoria

Ultimo aggiornamento

  • 25 gennaio 2017

Glossario

Telefono Verde AIDS e IST

800 861 061

Servizio nazionale di counselling telefonico sull'infezione da HIV, sull'AIDS e sulle Infezioni Sessualmente Trasmesse

counselling telefonico AIDS, HIV e IST
Non esiste prevenzione senza informazione


Per qualsiasi dubbio rivolgiti al Telefono Verde AIDS e IST, dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle 18.00

Gli esperti rispondono anche in inglese 

Un consulente in materia legale risponde il lunedì e il giovedì, dalle ore 14.00 alle 18.00
 

There is no prevention without information
If you have any doubt, call the AIDS and STDs Helpline
The Service is free and anonymous, active from Monday to Friday from 1 p.m. to 6 p.m.

A legal expert will be available on Mondays and Thursdays from 2 p.m. to 6 p.m.

 

Chiama ora 800861061