Uniti contro l'AIDS

Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS

Ultimo aggiornamento

  • 1 febbraio 2016

L’HIV continua a replicarsi nel tessuto linfatico anche in assenza di virus nel sangue

La disponibilità di numerosi farmaci contro l’HIV consente oggi di limitare la replicazione del virus, prevenendo per lunghi periodi i danni a carico del sistema immunitario e la comparsa dell'AIDS.
Specificamente, l’obiettivo primario dei trattamenti combinati HAART è costituito dalla soppressione virale, accertata dall’assenza di RNA virale rintracciabile nel sangue (viremia).
Nel corso della terapia, tuttavia, il virus non viene eradicato dall’organismo e persiste come “riserva” nelle cellule del sistema linfatico.
Uno studio pubblicato recentemente sulla prestigiosa rivista Nature e condotto dai ricercatori della Northwestern University di Chicago (USA) ha dimostrato che, anche nei casi in cui il trattamento determini l’assenza di viremia dosabile, l’HIV continua a replicare nelle cellule del tessuto linfatico acquisendo nel tempo delle mutazioni genetiche che, nella gran parte dei casi non modificano il corso dell’infezione.
In particolare, in presenza di alte dosi di farmaci possono prevalere le mutazioni “adattative” che conferiscono al virus la resistenza contro quei determinati farmaci, determinando un aumento della viremia e rendendo necessaria la modifica della combinazione terapeutica.
Tale studio indica chiaramente che, nei casi in cui l’infezione da HIV è apparentemente controllata dal trattamento HAART, la riserva virologica tende ad autoalimentarsi grazie alla continua replicazione del virus e che dosi eccessivamente alte di farmaci possono favorire la comparsa di ceppi virali farmaco-resistenti.
Per mantenere nel tempo un'adeguata efficacia antivirale, è necessario, quindi, che nei trattamenti farmacologici combinati le dosi dei singoli farmaci siano opportunamente bilanciate per prevenire l’induzione di ceppi virali resistenti.

TAG:

caratteri rimanenti: 1500

AVVISO: la pubblicazione del commento è subordinata al rispetto delle Regole per l'inserimento dei commenti. Ai sensi del DLgs 196/03 il vostro indirizzo mail non sarà reso pubblico né utilizzato per fini diversi dalla spedizione della nostra newsletter.

Dichiaro di aver preso visione delle regole

Grazie per aver lasciato il tuo commento

Ultimo aggiornamento

  • 1 febbraio 2016

Glossario

Telefono Verde AIDS e IST

800 861 061

Servizio nazionale di counselling telefonico sull'infezione da HIV, sull'AIDS e sulle Infezioni Sessualmente Trasmesse

counselling telefonico AIDS, HIV e IST
Non esiste prevenzione senza informazione


Per qualsiasi dubbio rivolgiti al Telefono Verde AIDS e IST, dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle 18.00

Gli esperti rispondono anche in inglese 

Un consulente in materia legale risponde il lunedì e il giovedì, dalle ore 14.00 alle 18.00
 

There is no prevention without information
If you have any doubt, call the AIDS and STDs Helpline
The Service is free and anonymous, active from Monday to Friday from 1 p.m. to 6 p.m.

A legal expert will be available on Mondays and Thursdays from 2 p.m. to 6 p.m.

 

Chiama ora 800861061