Uniti contro l'AIDS

Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS

In questa categoria

Ti potrebbe interessare

Ultimo aggiornamento

  • 9 dicembre 2019

I vaccini contro l'HPV funzionano!

E’ stata pubblicata nel Cochrane Database of Systematic Reviews 2019, un’analisi comparativa degli studi clinici volti a valutare l’efficacia di differenti protocolli di vaccinazione contro il papilloma virus umano (HPV), virus trasmesso per via sessuale e responsabile di lesioni benigne (condilomi) e maligne (carcinomi) a carico degli organi del sistema urogenitale.
Nell’ambito di tale studio sono stati analizzati i risultati di definiti protocolli clinici randomizzati, disponibili alla data del 27 settembre 2018 sulle principali risorse elettroniche (Ovid, WHO International Clinical Trials Registry Platform, ClinicalTrials.gov e siti web delle aziende produttrici di vaccini).
In particolare, sono stati presi in considerazione gli studi vaccinali effettuati su persone HIV‐negative (fascia di età 9-26 anni), o su persone HIV‐positive (qualsiasi età) con l’obiettivo di valutare in maniera comparativa l’immunogenicità, l’efficacia e la eventuale presenza di effetti collaterali in relazione alla differente tipologia e modalità di somministrazione dei vaccini contro l’HPV.

I dati ottenuti in 20 studi clinici, di durata variabile tra 7 mesi e 5 anni ed effettuati su un totale di 31.940 persone, hanno portato alle seguenti evidenze:

- Non risultano rilevanti differenze nella risposta immunitaria e nella tollerabilità relative alla somministrazione di due o tre dosi del vaccino contro l’HPV;

- La risposta immunitaria risulta superiore laddove l’intervallo tra la prima e la seconda dose è superiore ai sei mesi;

- La vaccinazione quadrivalente risulta determinare una minore probabilità di comparsa di condilomi ano-genitali e lesioni tumorali a carico degli organi genitali in assenza di rilevanti effetti collaterali;

- Non risulta una differenza significativa nell’incidenza di tumori maligni tra le persone vaccinate con il vaccino quadrivalente o quello nonavalente;

- I vaccini bivalenti e quadrivalenti risultano determinare una adeguata risposta immunitaria nelle persone con l’infezione da HIV.


Complessivamnete, gli studi analizzati mostrano che i vaccini disponibili contro l’HPV siano in grado di determinare una buona risposta immunitaria e di esercitare un’apprezzabile protezione nei confronti delle lesioni a carico degli organi genitali quali i condilomi e i tumori maligni.
Una successiva ed estensiva analisi potrà includere i numerosi studi attualmente in corso e fornire ulteriori indicazioni relativamente all’efficacia protettiva dei vaccini contro l’HPV, in particolare riguardo quelli nonavalenti di più recente introduzione.
caratteri rimanenti: 1500

AVVISO: la pubblicazione del commento è subordinata al rispetto delle Regole per l'inserimento dei commenti. Ai sensi del DLgs 196/03 il vostro indirizzo mail non sarà reso pubblico né utilizzato per fini diversi dalla spedizione della nostra newsletter.

Dichiaro di aver preso visione delle regole

Grazie per aver lasciato il tuo commento

In questa categoria

Ti potrebbe interessare

Ultimo aggiornamento

  • 9 dicembre 2019

Glossario

Telefono Verde AIDS e IST

800 861 061

Servizio nazionale di counselling telefonico sull'infezione da HIV, sull'AIDS e sulle Infezioni Sessualmente Trasmesse

counselling telefonico AIDS, HIV e IST
Non esiste prevenzione senza informazione


Per qualsiasi dubbio rivolgiti al Telefono Verde AIDS e IST, dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle 18.00

Gli esperti rispondono anche in inglese 

Un consulente in materia legale risponde il lunedì e il giovedì, dalle ore 14.00 alle 18.00
 

There is no prevention without information
If you have any doubt, call the AIDS and STDs Helpline
The Service is free and anonymous, active from Monday to Friday from 1 p.m. to 6 p.m.

A legal expert will be available on Mondays and Thursdays from 2 p.m. to 6 p.m.

 

Chiama ora 800861061