Uniti contro l'AIDS

Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS

In questa categoria

Ultimo aggiornamento

  • 15 ottobre 2021

Contrasto all'Epatite C

Sono state ulteriormente caratterizzate le modalità e le strutture coinvolte nell’interazione del virus dell’Epatite C (HCV) con le cellule umane che rappresentano il bersaglio di questa infezione.
Tale evidenza è stata recentemente riportata dai ricercatori del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (USA) in una pubblicazione sulla prestigiosa rivista Nature
Lo studio, effettuato in laboratorio su colture di cellule umane, ha caratterizzato la struttura molecolare e tridimensionale della porzione 2A12 della proteina E2 di HCV che è in grado di riconoscere la proteina CD81 esposta sulla superficie esterna della cellula umana.
Una volta completato tale legame, avvengono delle modifiche strutturali nelle proteine E2 e CD81 che consentono l’ingresso dell’HCV nella cellula e la conseguente attivazione dei meccanismi di replicazione virale.
In particolare, questo processo risulta dipendente dello stato di acidità dell’ambiente extracellulare, la cui modifica impedisce l’ingresso virale.
La comprensione delle modalità di legame e di ingresso dell’HCV nella cellula umana è fondamentale per lo sviluppo di farmaci antivirali e di vaccini in grado di contrastare efficacemente l’infezione.
Allo stato attuale, infatti, le sperimentazioni di vaccini contro l’HCV non hanno mai portato a risultati apprezzabili, soprattutto in conseguenza della estrema variabilità della struttura delle proteine nei diversi sottotipi virali.
L’identificazione di una struttura conservata in tutti i sottotipi virali ed essenziale per l’ingresso del virus potrebbe consentire lo sviluppo di anticorpi bloccanti l’interazione tra virus e cellula, impedendo in tal modo la replicazione virale e la diffusione dell’infezione.
La disponibilità di un vaccino o di una immunoterapia contro l’Epatite C sarebbe di estrema importanza in quanto questa infezione, ancora oggi estremamente diffusa in più aree del globo, conduce ad una grave e progressiva insufficienza epatica che può essere prevenuta solo mediante l’utilizzo di farmaci antivirali che risultano ancora estremamente costosi e non disponibili nei paesi con minori risorse economiche.

In questa categoria

Ultimo aggiornamento

  • 15 ottobre 2021

Glossario

Telefono Verde AIDS e IST

800 861 061

Servizio nazionale di counselling telefonico sull'infezione da HIV, sull'AIDS e sulle Infezioni Sessualmente Trasmesse

counselling telefonico AIDS, HIV e IST
Non esiste prevenzione senza informazione


Per qualsiasi dubbio rivolgiti al Telefono Verde AIDS e IST, dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle 18.00

Gli esperti rispondono anche in inglese 

Un consulente in materia legale risponde il lunedì e il giovedì, dalle ore 14.00 alle 18.00
 

There is no prevention without information
If you have any doubt, call the AIDS and STDs Helpline
The Service is free and anonymous, active from Monday to Friday from 1 p.m. to 6 p.m.

A legal expert will be available on Mondays and Thursdays from 2 p.m. to 6 p.m.

 

Chiama ora 800861061