Uniti contro l'AIDS

Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS

Ultimo aggiornamento

  • 1 novembre 2015

Combattere lo stigma a partire dalla scuola

Un episodio occorso di recente induce alla considerazione che l’infezione da HIV/AIDS è ancora oggetto di forte pregiudizio e che vi è ancora molto da fare in relazione ad una efficace comunicazione e sensibilizzazione sull’argomento.
E’ comparsa infatti su molti quotidiani la notizia che una bambina disabile e che vive con HIV non è stata ammessa a frequentare la scuola media di un comune della Campania in seguito alle pressioni dei genitori degli altri bambini, preoccupati del rischio di contagio per i loro figli.
La faccenda, che è stata in seguito affrontata e risolta grazie all’intervento del Ministero dell’Istruzione, mette in luce l’inadeguata percezione che ancora oggi esiste riguardo al rischio di contrarre questa infezione.
Come specificato nella sezione HIV e altre Infezioni Sessualmente Trasmesse si ribadisce che l’infezione da HIV si può acquisire esclusivamente in seguito a rapporti sessuali non protetti dal profilattico o allo scambio immediato di siringa contenente sangue di una persona con l’infezione.
Pertanto, non esiste alcun rischio di acquisire l’HIV nell’ambito dei rapporti sociali quotidiani, compreso quello dell’ambiente scolastico, anche nei casi di convivenza e contatti con bambini o ragazzi che dovessero vivere con questa infezione.
Affinchè non si ripeta in futuro un episodio del genere, è importante che le campagne informative delle Istituzioni (Ministero della Salute e il Ministero dell’Istruzione) possano raggiungere in maniera efficace i ragazzi, le famiglie e il personale scolastico allo scopo di combattere lo stigma e la disinformazione riguardo l’infezione da HIV e l’AIDS.
caratteri rimanenti: 1500

AVVISO: la pubblicazione del commento è subordinata al rispetto delle Regole per l'inserimento dei commenti. Ai sensi del DLgs 196/03 il vostro indirizzo mail non sarà reso pubblico né utilizzato per fini diversi dalla spedizione della nostra newsletter.

Dichiaro di aver preso visione delle regole

Grazie per aver lasciato il tuo commento

Ultimo aggiornamento

  • 1 novembre 2015

Glossario

Telefono Verde AIDS e IST

800 861 061

Servizio nazionale di counselling telefonico sull'infezione da HIV, sull'AIDS e sulle Infezioni Sessualmente Trasmesse

counselling telefonico AIDS, HIV e IST
Non esiste prevenzione senza informazione


Per qualsiasi dubbio rivolgiti al Telefono Verde AIDS e IST, dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle 18.00

Gli esperti rispondono anche in inglese 

Un consulente in materia legale risponde il lunedì e il giovedì, dalle ore 14.00 alle 18.00
 

There is no prevention without information
If you have any doubt, call the AIDS and STDs Helpline
The Service is free and anonymous, active from Monday to Friday from 1 p.m. to 6 p.m.

A legal expert will be available on Mondays and Thursdays from 2 p.m. to 6 p.m.

 

Chiama ora 800861061