Uniti contro l'AIDS

Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS

In questa categoria

Ultimo aggiornamento

  • 19 aprile 2023

La prevenzione delle Infezioni Sessualmente Trasmesse per la tutela della salute della donna

In occasione della giornata mondiale per la salute della donna, è fondamentale lanciare un messaggio per la tutela della salute individuale e collettiva nell’ambito della sfera sessuale.
Le Infezioni Sessualmente Trasmesse (IST), causate da virus, batteri, parassiti e funghi patogeni, restano ancora oggi una minaccia per la salute, soprattutto per i più giovani. L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che a livello globale vengano trasmesse giornalmente oltre un Milione di IST, con una verosimile sottostima dovuta alle infezioni non dichiarate o diagnosticate per l’indisponibilità di strutture sanitarie o per il timore di stigmatizzazione di tali patologie.
LINK
Il rischio di contrarre le IST risulta significativamente maggiore per i giovani ed in particolare per le donne, nelle quali possono compromettere, anche in assenza di sintomatologia, la funzione riproduttiva e la salute in generale. Alcune Infezioni, quali quella da Papillomavirus, l’Epatite B e C, la Sifilide e l’HIV/AIDS , qualora non trattate adeguatamente, possono comportare negli anni un progressivo danno a carico degli organi interessati ed un aumentato rischio di tumori maligni.

E’ pertanto importante non trascurare il rischio di contrarre una IST, agendo sulla prevenzione e/o sulla diagnostica precoce.

La prevenzione delle IST richiede la protezione dei rapporti sessuali (vaginali, anali, oro-genitali ed oro-anali) mediante l’uso del profilattico maschile (condom), del profilattico femminile (femidom) e del dental dam. Vi sono inoltre vaccinazioni efficaci contro l’Epatite B, obbligatoria alla nascita dal 1991, contro l’Epatite A e contro il Papillomavirus. Questa ultima è attivamente offerta sia alle persone di sesso femminile, sia a quelle di sesso maschile di sotto dei 12 anni, ma può essere effettuata anche ad età superiore.

La diagnostica precoce è estremamente utile in seguito a rapporti sessuali a potenziale rischio di IST. Anche in assenza di sintomi è infatti possibile avere contratto una IST che può determinare gravi conseguenze di salute ed essere trasmessa al/la partner.  In particolare, Il Ministero della Salute raccomanda alle donne di effettuare con regolarità lo screening per l’HPV a partire dall’età di 25 anni.
LINK
La donna può pertanto diventare artefice della tutela della propria salute e di quella della comunità non abbassando la guardia nei confronti delle IST ed adoperandosi nelle misure per la prevenzione e per lo screening precoce di queste patologie.

In questa categoria

Ultimo aggiornamento

  • 19 aprile 2023

Glossario

Telefono Verde AIDS e IST

800 861 061

Servizio nazionale di counselling telefonico sull'infezione da HIV, sull'AIDS e sulle Infezioni Sessualmente Trasmesse

counselling telefonico AIDS, HIV e IST
Non esiste prevenzione senza informazione


Per qualsiasi dubbio rivolgiti al Telefono Verde AIDS e IST, dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle 18.00

Gli esperti rispondono anche in inglese 

Un consulente in materia legale risponde il lunedì e il giovedì, dalle ore 14.00 alle 18.00
 

There is no prevention without information
If you have any doubt, call the AIDS and STDs Helpline
The Service is free and anonymous, active from Monday to Friday from 1 p.m. to 6 p.m.

A legal expert will be available on Mondays and Thursdays from 2 p.m. to 6 p.m.

 

Chiama ora 800861061