Uniti contro l'AIDS

Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS
Uniti contro l'AIDS

In questa categoria

Ultimo aggiornamento

  • 6 novembre 2020

Il capside dell’HIV può costituire un bersaglio farmacologico alternativo

Il capside (involucro proteico) dell’HIV è stato fino ad ora studiato in misura minore quale bersaglio terapeutico contro il virus.
Nelle prime fasi dell’infezione all’interno delle cellule, tuttavia, la persistenza e l’integrità del capside sembrano essere essenziali per i processi di retro-trascrizione ed integrazione del virus.
Questa importante evidenza scientifica è stata recentemente confermata e pubblicata sulla rivista Science da parte di un’equipe di ricercatori dall’Università dello Utah (U.S.A.).

Specificamente, è stato messo a punto un sistema sperimentale in grado di valutare, con metodologie biochimiche e morfologiche, in assenza della cellula, i processi molecolari iniziali che avvengono di norma nelle fasi immediatamente successive all’ingresso del virus nella cellula infettata.
In particolare, le reazioni enzimatiche essenziali quali la retro-trascrizione del RNA e l’integrazione genomica avvengono solo in presenza della regolare struttura geometrica del capside, ma non in conseguenza di alterazioni dovute a mutazioni proteiche o di sostanze in grado di inibire la regolare conformazione del capside.
Questo significa che il capside del virus non è solo un contenitore protettivo del RNA virale ma che, interviene attivamente, laddove sia preservata la sua integrità, nei primi e decisivi processi molecolari intracellulari dell’HIV.
Tale evidenza apre la strada a nuove tipologie di farmaci in grado di interferire specificamente con le proteine del capside del virus, che possano adeguatamente affiancare e potenziare i farmaci attualmente in uso contro l’HIV. La disponibilità di bersagli farmacologici alternativi consentirà di incrementare le alternative terapeutiche contro l’infezione, nell’auspicio di combattere efficacemente il virus, riducendo la probabilità di resistenze e di effetti collaterali.
caratteri rimanenti: 1500

AVVISO: la pubblicazione del commento è subordinata al rispetto delle Regole per l'inserimento dei commenti. Ai sensi del DLgs 196/03 il vostro indirizzo mail non sarà reso pubblico né utilizzato per fini diversi dalla spedizione della nostra newsletter.

Dichiaro di aver preso visione delle regole

Grazie per aver lasciato il tuo commento

In questa categoria

Ultimo aggiornamento

  • 6 novembre 2020

Glossario

Telefono Verde AIDS e IST

800 861 061

Servizio nazionale di counselling telefonico sull'infezione da HIV, sull'AIDS e sulle Infezioni Sessualmente Trasmesse

counselling telefonico AIDS, HIV e IST
Non esiste prevenzione senza informazione


Per qualsiasi dubbio rivolgiti al Telefono Verde AIDS e IST, dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle 18.00

Gli esperti rispondono anche in inglese 

Un consulente in materia legale risponde il lunedì e il giovedì, dalle ore 14.00 alle 18.00
 

There is no prevention without information
If you have any doubt, call the AIDS and STDs Helpline
The Service is free and anonymous, active from Monday to Friday from 1 p.m. to 6 p.m.

A legal expert will be available on Mondays and Thursdays from 2 p.m. to 6 p.m.

 

Chiama ora 800861061